Leggi alcune pagine de ‘La piccola Parigi’

” Il tempo distrugge l’uomo,

l’uomo distrugge il resto.

L’amore li distrugge entrambi.

Piccola Parigi”

 

…………..Nessuno aveva mai saputo come si chiamasse, e tutti avevano ormai capito che non ci sarebbe mai stato verso di saperlo. Senza motivo, ma tutti lo avevano tacitamente accettato. E quindi, quale miglior modo di parlare di lei se non chiamandola con la cosa che più sognava? Tutti vorremmo essere chiamati per i nostri sogni. Ci gireremmo per strada molto più velocemente, fidati. Sono i nostri sogni che ci identificano, non i nostri nomi.  ……………….

 

vai alla scheda del libro

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *