Chiara Ballabio e Zeno Celotto

Chiara Ballabio si è laureata in lettere nel 1980 con una tesi in storia economica dell’età moderna che le ha permesso di acquisire dimestichezza con la documentazione d’archivio e un metodo di ricerca rigoroso. Purtroppo ci ha lasciati, nel 2019, a causa di una terribile malattia.

Zeno Celotto, compagno nella vita di Chiara, si occupa da più di trent’anni della tutela del territorio della Brianza sia in ambito ambientale che culturale.

Insieme hanno pubblicato per il Circolo Culturale Seregn de la memoria “Campi e cascine. storia della Seregno rurale” (2015), “Corti e contrade. Il borgo di Seregno dal XVI al XX secolo” (2017), “I Signori di Seregno dal XVI al XVIII secolo” (2018). Alla trilogia, nel 2019, è stato assegnato il primo premio saggi del prestigioso Premio Letterario della Brianza dell’Associazione Mazziniana Italiana con la seguente motivazione: “Con un lavoro attento e rigoroso basato su ricerche e antichi documenti gli Autori hanno saputo ricostruire la storia di Seregno dal XVI al XX secolo con una bella trilogia ricca di immagini d’epoca e attuali, a beneficio degli studiosi e di tutti i cittadini della Brianza.”

Nel 2020, scritto da Chiara e curato da Zeno, è stato pubblicato il “Piccolo atlante della Seregno antica”, che è andato a completare la trilogia su Seregno.

Acque, fontanili, nobili e banditi nella Brianza del XVI e XVII secolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *