Dolceamaro di Mauro Bolis

copertina dolceamaro 5b bordi

Laudomia Mistruzzi di Frisinga, nata e cresciuta nella nobiltà di una famiglia blasonata che, pur se decaduta nel nome, ha saputo mantenersi in regalità nel portamento e nei sentimenti, è oggi donna alle prese con i risvolti della vita. Al di là della sua formazione, sostenuta da un impeccabile immagine esteriore, conserva in sé un’anima ricca in sensibilità emotiva e curiosità intellettuale. Tale anima, di squisita e indomita inquietudine, quanto misteriosamente sconosciuta, si aggira fra umanità intricate e in trasformazione, così come la città che le ospita, quella che un tempo fu l’antica Mediolanum. Alla ricerca di sé stessa, fra la classifica e la postmoderna realtà milanese, insegue la dolcezza di un amore, travolgente, dei cui risvolti cruenti dovrà conoscerne l’amarezza. Divisa tra il bisogno di andare avanti e il desiderio di lasciarsi andare…di girarsi indietro a guardare …un’ultima volta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *