la piccola Parigi – recensione di Miriam Bocchino

Oggi voglio parlarvi di un libro che è stato capace di suscitare in me meraviglia e dolore in ugual tempo..
Un romanzo che fa ricordare quanto l’amore sia un miracolo. “La piccola Parigi” di Alessandro Tonoli è un piccolo scrigo ricco di parole.. Parole delicate e intense come le lacrime.. Parole capaci di smuovere il cuore e provocare un emozione.. Lo scrittore con delicatezza racconta un amore.. Un amore eterno, imperturo e in grado di sfidare anche la morte..
“Quando pensi compi l’atto più intimo che tu possa fare. Parli a te stesso. Neanche mettendoti una mano dentro la testa potresti arrivare così a fondo. E trovare qualcuno per cui valga la pena…per cui valga la pena di trovare, il modo, per metterlo a contatto con questa tua parte, per cui non esisterà mai un contatto, vuol dire aver trovato… tutto”.

MIRIAM BOCCHINO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *