Matteo Romico

romico   Matteo Romico ha 64 anni, comasco di nascita e d’adozione a Colico oramai da oltre 10 anni.  Non è un astronomo di professione ma si interessa alla materia, ad alto livello, per semplice e puro diletto esattamente dal 20 luglio 1969: sera del suo 16° compleanno e sera in cui Neil Armstrong pose piede sulla Luna… da allora non ha più staccato gli occhi dal cielo…

Ex Dirigente d’azienda per lungo tempo, dopo 42 di lavoro va in pensione ma inizia subito un’attività da libero professionista aprendo una propria Società di Engineering ed un’altra Società di Formazione, Marketing e Comunicazione.

E’ un Perito Industriale, con studi in Germania, Inghilterra e Israele (dove ha anche vissuto per un breve periodo per approfondire gli studi di marketing) ed ha ricevuto un “Diploma Superiore ad Honorem” dall’Università di Mosca per i corsi ed i lavori di formazione tenuti per lungo tempo a molti studenti e assistenti del Politecnico russo.

Parla 3 lingue ed ha viaggiato tantissimo, per il proprio business in tutto il mondo.

Nel tempo libero, oltre alla vela, ama la moto, legge tantissimo e si perde nel cielo con i suoi telescopi o lo studia a tavolino, creando costantemente nuovo materiale per corsi e conferenze che tiene in molte Province e Comuni.

Ha tenuto e tiene conferenze a tema al Planetario di Lecco, all’Università della terza età, oltre a varie scuole e Istituti.

Ha scritto e pubblicato un testo di astronomia: “I MURALES DEL CIELO”, un testo costruito con i ragazzi della scuola media di Mandello del Lario devolvendo poi tutto l’intero ricavo delle vendite in beneficenza, all’Associazione “famiglie per i bambini di Chernobyl”, associazione che ogni anno cerca di portare più bambini possibili, per 30 giorni di vacanza in Italia, cercando così di allontanarli da quella terra ancora maledettamente contaminata dalle radiazioni del reattore esploso nel lontano Aprile del 1986 e che tanto uccide ancora.

Porta il cielo anche in teatro: con “musica e poesia del cielo” e con “…Eppur si muove: vita e storia di Galileo” e oggi raccoglie fondi per l’ONLUS SIGHTSAVERS, per poter contribuire – nel suo piccolo, dice –  a poter ridare la vista a tanti bimbi nel mondo. Il suo pensiero? “…un’operazione di cataratta costa solo 10 dollari – 2 pacchetti di sigarette – ma purtroppo, migliaia di bimbi non potranno mai più guardar le stelle… questa è la terribile realtà…è una luce che si spegne piano piano…e le stelle scompaiono lasciando spazio solo al buio…”.  Le vendite 2017 de “I MURALES DEL CIELO” nonché gli introiti delle serate teatrali e delle conferenze, sono infatti interamente devoluti a tale ONLUS.

 

I MURALES DEL CIELO_Cover copia

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *