Santi Urso

E’ coetaneo di Cinecittà, e non a caso il cinema è la sua grande passione. Ha poi preso molto sul serio il detto: fare il giornalista è meglio che lavorare.

santi (2)

Ha scritto su Bolero, Duepiù, Donna Moderna, Epoca, Gq, Confidenze, Novella 2000, Visto, Photo, Phototeca, Vanity Fair, Sette, Tvsette, Icon-Panorama, Amica, Myster, L’Indipendente, Il Giornale, Corriere della sera. Testimone nell’ombra, si è applicato a raccontare felicità e dolori nelle vite degli altri. Non immaginava che avrebbe visto gli ultimi giorni del giornalismo (e non è un film). Autore per GWMAX di Venti di passione e del Romanzo di Cleopatra, ha scritto per altri editori l’instant book Chi ha ucciso Lady Di? (1997) e La storia dell’O (2005) e ha curato le antologie Suppliziario salgariano (2011) e Exit (2014).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *